07 Agosto 2015- 9° PT- Positive per un POSITIVO

Non sono sparita, è solo che dopo il Transfer, sono tornata a fare una vita più che normale, fin troppo normale direi…

Avevo aspettato questo momento da una vita, e al posto di starmene tranquilla, calma e buona buona per la cova, me ne sono successe di ogni, ma da mettersi le mani tra i capelli.

I primi giorni avevo dei terribili dolori alla schiena, poi dei crampi al basso ventre che di notte a volte diventavano doloretti, ma comunque sopportabili…  Ma riassumiamo tutto:

29 Luglio Mercoledì – Transfer e nel tornare a casa primo spavento, una macchina ci stava venendo addosso dal mio lato perché non si era fermato per darci la precedenza, non ci aveva visti…. iniziamo bene! Dal momento che ho messo piede in casa, mi sono detta che mi sarebbe spettato un piccolo pranzo (Erano le 15!!) e tanto meritato riposo!

30 Luglio Giovedì –  1° PT – Mi decido al mattino a passare l’aspirapolvere in tutta la casa con conseguenti inizio di mal di schiena… che testina! Ma nella testa continuavo a ripetermi che una donna “normale” nemmeno lo avrebbe saputo di avere 2 esserini molecolari nella pancia, quindi pure io avrei dovuto non pensarci e comportarmi con naturalezza.

31 Luglio Venerdì –  2° PT – I dolori alla schiena, quelli al ventre sono aumentati, le medicine mi mettevano un sonno allucinante e così ho deciso di fare la brava e riposare… dormire. Solo in serata sono uscita a fare una passeggiata insieme a Vesevo e l’esercito dei Bimbi pelosi… Uno sotto casa ci è scappato (mai successo nella nostra vita) e si è scagliato contro un cagnone più grande… io sono corsa letteralmente dietro di lui, ma non riuscivo a prenderlo, continuava a ruotare ed abbaiare… è dovuto intervenire Vesevo ed io me ne sono rientrata in giardino seguita da tutti gli altri che nel frattempo erano sopraggiunti in aiuto del fuggitivo.

01 Agosto Sabato –  3° PT – Spaventata per la stanchezza e i dolori alla schiena dei giorni passati, ho deciso che anche questo giorno me lo sarei preso di meritato riposo, quindi dopo aver fatto il minimo indispensabile, ho cercato di riposarmi il più possibile. Vesevo avendo fatto il primo turno, si è venuto a mettere accanto a me e non chiedetemi cosa ci è preso, perché non ci prende quasi mai, ci siamo lasciati andare, con successivi sensi di colpa! “A volte facciamo passare una settimana e ora che bisogno c’era?”

02 Agosto Domenica –  4° PT – Ormai tutto era compromesso, eravamo riusciti a rovinare tutti i sacrifici… ma il peggio doveva ancora venire. Quel giorno avremmo avuto nel pomeriggio gente a casa, così con l’aiuto di Vesevo fin dal mattino ci siamo messi a fare le pulizie di Pasqua, credo davvero di aver esagerato, ma avrei comunque avuto lunedì per riprendermi e riposarmi…

03 Agosto Lunedì –  5° PT – Riposo, tv, libro, uncinetto e lana… che bella vita, se questa è quello che fanno le mamme in attesa non svegliatemi vi prego! Ho provato più volte ad abbozzare qualcosa, ma nulla aveva senso, nulla valeva la pena di essere raccontato e così ho finito per passare questa giornata a decidere che anche se al centro avevano detto di aspettare il 12° PT, io di testa mia, avrei comunque fatto l’esame delle beta il venerdì 7 agosto, giorno del primo compleanno della nostra Olivia. Il seno si era gonfiato e mi faceva un po’ male, ma tutti gli altri sintomi erano quasi scomparsi, tranne quello di andare a far pipì ogni venti/trenta minuti, ma vedevo la cosa come normale visto che dal mezzo litro di acqua a cui ero abituata a bere, ero passata a 2 litri e mezzo almeno…

04 Agosto Martedì –  6° PT – La fortuna ovviamente, ha voluto che delle giornate di pratica di un corso cinofilo che avevo iniziato a giugno, che erano state spostate per il troppo caldo, fossero riprese proprio in questi giorni, così fuori casa dalle 8 alle 19 con attività fisica abbastanza intensa…. Ho fatto il possibile e giustificandomi con un mal di schiena, ho evitato di stare in piedi per molto tempo… arrivata a casa distrutta e senza dolori, ero convinta di aver compromesso tutto, quando dopo cena, andando a fare l’ennesima pipì, pulendomi ho trovato una quasi impercettibile macchiolina rosa, che mai avrei notato in altri momenti, ma che con i raggi x che stavo facevo alla carta in questi giorni, non sarebbe mai e poi mai potuta passare inosservata. Ti prego signore dimmi che non è quello che sto pensando… dimmi che non sta arrivando nulla!

05 Agosto Mercoledì –  7° PT – Seconda giornata di corso, fortunatamente meno intensa, ma molto molto più calda e afosa… nessun sintomo e nessun dolore tranne il seno più gonfio e pesante, ma a causa del Progynova mi sono letteralmente gonfiata tutta, quindi non voleva dire nulla. Vesevo si presenta a casa con una confezione di test di gravidanza, gli ho detto che questa volta lo avrei usato solo quando avessi avuto la certezza di essere incinta, perché un altro negativo non lo avrei potuto sopportare.

06 Agosto Venerdì –  8° PT – Riposo, tranquillità e pace. Nel frattempo vado a rileggere alcuni percorsi delle fivet raccontati nei blog, per capire quando le mie amiche e compagne, avessero deciso di fare il test e quando a loro sarebbe risultato positivo, poi leggevo cosa stava succedendo e a che punto saremmo stati con l’impianto…

07 Agosto Sabato –  9° PT – Sveglia dal mattino presto (Vesevo usciva di casa alle 5 in questi giorni), mentre ero ancora nel letto, senza riuscire a dormire, facevo tutti i miei calcoli assurdi e mi dicevo “9 + 5 fa 14, quindi magari si dovrebbe vedere qualcosa…, mal che vada rifaccio il test lunedì se dovesse darlo negativo…che male c’è”. Così, quando ormai dovevo decidere se farmi scoppiare la vescica o procedere con il test, ho deciso di alzarmi e prendere il tanto odiato amico TEST di GRAVIDANZA.

PER LA PRIMA VOLTA NELLA MIA VITA,  dopo che il rosa aveva invaso tutte le caselle e si era fermato evidenziando la linea di sicurezza, vedo accanto una lineetta prima impercettibile, poi via via sempre più decisa, fino a quando entrambe le lineette erano ben visibili e uguali. Può essere vero? avevo anche paura a dirlo, ma poteva essere un Positivo? Incredula mando subito una foto a Vesevo, per chiedergli se la vede anche lui o se io stavo immaginando. Risponde che è POSITIVO.

Non perché non mi fidassi di Vesevo, ma per essere sicura, la invio anche alla mia carissima amica che avendo un figlio ed essendo in attesa del secondo, forse aveva più esperienza e dimestichezza di me e di Vesevo con i Test e pure lei mi conferma che era POSITIVO.

Stavo letteralmente sognando, così dovevo avere la sicurezza matematica e correre immediatamente a fare le Beta, mi sarei fidata solo di quel numerino stampato su quel foglio e finalmente alle ore 19 scopro che:

HCG     212    mUI/mL

SONO UFFICIALMENTE E FELICEMENTE IN ATTESA…

… DELLE PROSSIME BETA e speriamo che tutto vada bene!

IMG-20150807-WA0008

Io finalmente ho vinto
mi son finiti i guai
non mi vergogno, ho pianto
tu non puoi sapere che cosa mi è costata lei
neanche immaginare, mi sono superato sai
tornare a respirare e non pensare più
le nuvole sul mare se ne sono andate
con un vento che mi porta su
come un ascensore e stavolta non ricado giù
Mi vuole, mi vuole, il sole adesso riappare
mi vuole davvero, mi vuole, ma chi mai l’avrebbe detto,
è matta la vita… che sarebbe finita così

E giorno dopo giorno ci credo un po’ di più
le pesche in pieno inverno
non le prevedere quello che non t’aspettavi mai
come immaginare qualche cosa che sognar non puoi

Mi vuole, mi vuole, il sole adesso riappare
mi vuole davvero mi vuole ma chi mai l’avrebbe detto,
è matta la vita… che sarebbe finita così

Mi vuole, mi vuole, il sole adesso riappare,
mi vuole davvero, mi vuole, ancora mi vuole…

(A. Celentano)

Annunci

9 pensieri su “07 Agosto 2015- 9° PT- Positive per un POSITIVO

  1. Ho letto il tuo percorso e non ti nascondo che mi sono emozionata. Io ho effettuato il transfer sabato scorso ma è da 2 giorni che se metto qualsiasi cosa in bocca di ferma sullo stomaco e mi sento male tanto da dover ricorrere al bicarbonato per digerire. La notte dormo poco e male ma già da oggi se esco o sbrigo qualche faccenda per casa non mi stanco troppo da dovermi fermare. Oltretutto è vero che ho un marito Santo e un padre straordinario ma mi piacerebbe avere mia madre con me per parlare con qualcuno

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...