Utero Retroverso e Retroflesso

L’utero retroverso consiste nell’inclinazione dell’utero non verso l’addome così come di norma, ma verso la schiena formando un angolo aperto all’indietro, ed è un’anomalia molto diffusa nelle donne. Con Retroflesso si definisce quando l’angolo fra il corpo ed il collo dell’utero è aperto posteriormente verso la cavità sacrale.

Spesso queste patologie coincidono e si presentano in contemporanea ed in questo caso il termine specifico è Retroversoflessione uterina.

Queste retroflessioni in genere interessano 3 donne su 10, vengono diagnosticate dal ginecologo in fase di una normale visita ecografica; possono essere fisse oppure mobili,  ma solo nel caso delle seconde, è possibile intervenire tramite delle semplici manovre eseguibili dal ginecologo e riportare il giusto equilibrio tra utero e asse vaginale.

Le cause di questo disturbo possono essere congenite, oppure nella maggior parte dei casi, dovute a difetti causati da diversi fattori avvenuti successivamente, come per esempio un’endometriosi pelvica, un’eccessivo ed improvviso dimagrimento, un tumore agli organi genitali, in alcuni casi potrebbe anche essere una conseguenza al parto o al successivo rilassamento dei muscoli uterini.

Non vi sono sintomi precisi che possano ricondurre all’utero retroverso, solitamente sono collegati a problemi circolatori localizzati, i quali possono causare a loro volta dolori alla zona lombare e coccigea, maggiormente durante i rapporti sessuali o nel mestruo che risulta più abbondante del normale. Inoltre anche la stitichezza o le problematiche nell’urinare potrebbero essere frequenti, così come è possibile riscontrare perdite biancastre tra un ciclo e l’altro.

E’ stato garantito che l’utero retroverso non è causa di infertilità, non più di altre patologie e malformazioni uterine, pertanto non dovrebbe essere un problema concepire un bambino. Io stessa ne soffro, anche se ci sono voci le quali affermano il contrario, oppure che vi è più probabilità di aborto, vi consiglio di dar poco conto a queste credenze, ma piuttosto andare dal vostro ginecologo e chiedere direttamente a lui un parere, sicuramente vi rassicurerà, tranquillizzandovi e sarete nella condizione ideale per concepire.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...