08 Giugno 2015 – L’interminabile attesa.

iwallfinder.com-vector-fashion-girls-di-qiji-1397Pensavo che una volta iniziato il mio percorso di PMA, avrei finalmente smesso di attendere, nel senso che una volta al via, i fatti e le situazioni si sarebbero susseguiti senza più pensarci troppo, senza più dover passare giornate interminabili ad attendere…

2 settimane precise dal mio Pick-Up del 25 maggio, ovviamente visto il principio di iperstimolazione, i dottori del Centro, hanno preferito non trasferire nulla da fresco ed aspettare un paio di cicli, così che il mio fisico si sarebbe ripreso perfettamente dalla stimolazione.

Ora, partendo dal presupposto che seppur ci abbia messo del tempo, ho superato a fatica questa cosa di essere tra le poche sfigate de abbia dovuto sopportare la procedura alternativa, dove al posto di quella standard che prevedere il transfer dopo 3/5 giorni dal prelievo degli ovociti, si è vista costretta nel procedere alla crioconservazione di tutto il risultato della pesca miracolosa e successiva fecondazione.

La decisione è stata presa dai dottori ed il mio parere è contato zero, ma forse è stata una fortuna visto che ero bombardata da ormoni e che a costo di avere un figlio, me li sarei fatta impiantare a fresco tutti e subito! Ma questi sono discorsi di una pazza squilibrata che dopo 7 anni di tentativi senza mai un positivo, conta anche i secondi che la separano dal fatidico Miracolo.

Dottoressa:Ma si dai, tanto un mese o due in più non sono niente a confronto… Sono sicura che al contrario se passeresti una gravidanza stra dolorosa, con il pericolo che il bimbo nasca prematuro, mi malediresti a vita…”

Non immaginate quanto mi sia costato dover rinunciare… se dovessi quantificarlo direi almeno 1000€ per ogni giorno da aspettare fino al transfer che aimè non so ancora con precisione quando avverrà e credo che più di tutte, questa sia la cosa che fa più male.

Di 11 ovociti maturi al punto giusto, 6 si sono trasformati correttamente e sono diventate Blastocisti. Le 6 Blastocisti sono state crioconservate in attesa del transfer. e qui si ferma tutta la mia conoscenza in materia.

Ora, col passare dei giorni, i miei dubbi, le mie paure aumentano a vista d’occhio… Sopravviveranno allo scongelamento? quante possibilità ho che siano forti, sane e tutte pronte ad attecchire in me? Quante proveranno a scongelarne considerando che fin dall’inizio avrebbero voluto trasferirmi un solo embrione? Quanto tempo ancora dovrà passare prima di poter tirare un sospiro di sollievo ed iniziare a vivere?

Continuo a ripetermi nella testa “Sei blastocisti“, sei… i numeri pari non mi sono mai piaciuti, ma per una volta voglio provare a fidarmi di questo numero, alla fine anche a scuola in elenco sono sempre stata il nr 6 e non posso dire che mi abbia mai portato male.

Prossima data appuntata sul calendario è il 24 Giugno 2015, dove avrò l’appuntamento per il Consulto Esami per Scongelamento… e fino ad allora sarà esclusivamente Attesa… incessabilmente ed esclusivamente Attesa… e durante l’attesa si sa, la mente viaggia.

Sant’ Agostino d’Ippona scrisse in “La Città di Dio”:

« Sei è un numero perfetto di per sé, e non perché Dio ha creato il mondo in sei giorni; piuttosto è vero il contrario. Dio ha creato il mondo in sei giorni perché questo numero è perfetto, e rimarrebbe perfetto anche se l’opera dei sei giorni non fosse esistita. »

E poi il Sei è il fattoriale di 3, che è il numero perfetto per eccezione, quindi è un numero moltiplicativamente  perfetto.

Nella tavola numerica il Sei corrisponde al Carbonio. Nella tombola di Vesevo, la cabala, il Sei rappresenta “Quella che guarda per terra” (la vulva), e quale riferimento a cose o persone è più azzeccato di questo?

Che dire del Sei che tutti rincorrono al superenalotto per fare il botto e cambiare vita, Sei è la mitica maglia del Milan ritirata in onore di Franco Baresi, Sei i componenti di una squadra di Pallavolo, lo sport della mia vita.

Biagio Antonacci e i Negramaro, hanno entrambi composto una canzone intitolandola “Sei”, il Sei visto come il Sesto dei Sensi, quindi quello della percezione exstrasensoriale.

Infine il numero Sei, ha un importante significato simbolico, così come ben raccontato ne Il Giardino e di cui di seguito ne riporto quanto:

“Il numero Sei esprime equilibrio e armonia sia dal punto di vista fisico che spirituale. Il Sei delinea il punto di arrivo o, se vogliamo, un traguardo o un obiettivo, una meta comunque, ben definita. Per questo è indicato come simbolo della vita domestica resa stabile da un matrimonio o un legame forte e duraturo: in altre parole il Sei rappresenta l’unità familiare e il senso della vita comunitaria. La potenzialità energetica del numero Sei si esplica al meglio nel perpetuo scambio del dare-ricevere sia in campo affettivo che di vita sociale.

La natura del numero Sei quindi, permette lo sviluppo di idee e concetti che agiscono per il miglioramento della vita sociale e del benessere su scala mondiale. Il luogo ideale del numero Sei è la casa che cura nei minimi particolari sfruttando soprattutto il suo talento artistico. Ma di talento si può palare anche per quanto riguarda la comunicazione e la comprensione, cosa che ai numeri Sei riesce in modo molto naturale. Molto importante per il Sei è avere vicine le persone più care e sviluppare una cerchia di persone che possa fungere da supporto nei momenti di difficoltà. Indispensabile invece è prendersi cura del prossimo, familiari in primis, e avere una vita di coppia stabile e sentimentalmente serena e appagante.”

Ieri sera, dopo cena mi sono sentita persa per un attimo, nonostante il dolore, la sofferenza, provata per il periodo della stimolazione, mi è mancata quell’operazione matematica che legava me e Vesevo alle 23 in punto di ogni sera: la Puntura per la stimolazione. Mi mancano le Medaglie che puntura dopo puntura portavo a casa e mi aiutavano, dandomi la forza per andare avanti… mi sembra così lontano ormai che non ne resta che un bel ricordo… Vorrei tanto poterne aggiungere di nuovi al più presto possibile.

 

Annunci

2 pensieri su “08 Giugno 2015 – L’interminabile attesa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...