Consigli per fare attività fisica in Gravidanza

ginnastica-gravidanza1Se la  tua gravidanza procede regolarmente e non ci sono problemi particolari, la cosa ideale è fare un po’ di attività fisica, perché oltre a ridurre del 20% le possibilità di partorire con cesareo e del 31% di avere un futuro bebè con problemi di peso in età adulta, l’ allenamento col pancione libera la mente, rilassa la muscolatura e fa benissimo sia alla futura mamma, ma soprattutto al piccolo che presto arriverà.

Ovviamente ogni gravidanza è  sè e diversa da donna a donna, per cui, prima di cominciare con un programma di attività fisica, è consigliabile sentire il parere del proprio medico.

Non tutti sanno che in gravidanza è possibile continuare a fare attività fisica normalmente e regolarmente e non solo yoga o ginnastica dolce, a meno che ovviamente non ci siano dei problemi e il ginecologo consigli il riposo.

Inoltre, un adeguato programma di potenziamento muscolare, può facilitare molto il parto, anzi può essere decisivo ed essere il segreto per non avere lunghi travagli, perché con una muscolatura addominale forte ed allenata, basteranno poche spinte per dare alla luce il bambino.

Di seguito alcuni consigli pratici:

Sport troppo intensi o faticosi sono da evitare, soprattutto se non siete abituati, oppure è molto tempo che non svolgete movimento. E’ bene che teniate sotto controllo i vari livelli di intensità dell’attività che andrete a svolgere.

A partire dal secondo e per tutto il terzo trimestre, è bene ridurre gradualmente l’intensità, frequenza e durata degli esercizi fisici.

Evitate di allenarvi durante le ore più calde della giornata, inoltre preferite ambienti non troppo umidi o troppo freddi.

Fate in modo di allenarvi su superfici piane e soprattutto con attrezzatura e calzature appropriate.

Monitorare l’intensità dell’esercizio, in quanto la frequenza cardiaca può subire variazioni durante la gravidanza, per farlo è possibile utilizzare una cintura cardiaca che ne rivela la frequenza..

Evitate di allenarvi a digiuno, al contrario, consumate uno spuntino leggero nelle dure ore che precedono l’esercizio.

Bevete tanto, dovete mantenervi idratati bevendo molta acqua durante tutta la giornata, soprattutto durante l’esercizio.

Quando fate stretching, evitate di allungare eccessivamente la muscolatura.

Soprattutto dopo il quarto mese di gravidanza, evitate di rimanere troppo tempo in posizione supina.

Interrompere immediatamente l’esercizio e contattate il vostro medico in caso di:

  • capogiri,
  • dolori articolari,
  • emorragie vaginali,
  • irregolarità cardiache,
  • pesante senso di affanno o oppressione

ATTIVITÀ CONSIGLIATE:

sport aerobici a basso impatto, come ciclismo, nuoto, passeggio e simili

INTENSITÀ DI ESERCIZIO:

da bassa a moderata, evitare attività troppo intense

FREQUENZA DEGLI ALLENAMENTI:

da tre a cinque sedute settimanali

DURATA DELLA SEDUTA:

10 minuti di riscaldamento più 30-40 minuti di attività fisica moderata

ATTIVITA’ CONSIGLIATE IN GRAVIDANZA:

Esercizi di Stretching

Pilates in gravidanza e dopo il parto

Acquagym

Cyclette

 

Annunci

3 pensieri su “Consigli per fare attività fisica in Gravidanza

  1. Io facevo pilates prima, poi da dopo il transfer mi hanno detto di smettere. Se qui al paesello organizzassero qualcosa per gestanti correrei subito a iscrivermi ma purtroppo non è così! L’unica cosa che potrei fare è camminate, ma la mattina fa caldo e il pomeriggio lavoro…..ma mi manca l’attività fisica!

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...