15 Maggio 2015 – 4° Eco e Medaglia all’Amore

34e6zh5Doveva arrivare ‘o Patamonje e l’Acque” (Patamonio di acqua come lo definisce Vesevo per descrivere una tempesta o acquazzone fortissimo), ma come per magia questa mattina anche a Milano per quell’attimo che è bastato ad accompagnarmi alla visita al Centro e rientrare a casa, ha visto un solo splendente fare capolino tra le nuvole.

E così ieri sera quando le previsioni davano maltempo un po’ in cuor mio mi ha fatto dispiacere, perché  da quando ho iniziato questo percorso a febbraio, per tutti i giorni di visita, esami o monitoraggi ad accompagnarmi c’era sempre il sole e l’ho interpretato come un buon segno. L’aria che tirava era insopportabile, ma ha fatto sì che in qualche modo, ci fosse il sole anche oggi per quell’attimo di tempo necessario per ricaricarmi moralmente ed entrare nuovamente con il sorriso nella saletta di attesa.

La porta dell’ambulatorio del Doc era chiusa ed anche questo era un buon segno, infatti dopo solo una decina di minuti la porta si apre e una stagista chiama il mio nome.

Può nascere dovunque
Anche dove non ti aspetti
Dove non l’avresti detto
Dove non lo cercheresti

Entro e con immenso piacere e vedo il Doc al pc con una polo sportiva verde scuro e con aria indaffarata mi saluta. Sospiro di sollievo.

La visita viene svolta dalla stagista con la supervisione della sua assistente e così, mentre sono stesa sul lettino con tutti i buoni propositi di fare ogni tipo di domande, le sento parlare tra di loro: ” La Signora ha un ovaio micropolicistico, vediamo… bene, allora Endometrio è 6.1 ed abbiamo ancora una situazione multi follicolare“. A questo punto il Doc silenziosamente lascia la scrivania per venire a dare un’occhiata, dopo di chè hanno aspettato che mi rivestissi e li raggiungessi per valutare la situazione.

Può crescere dal nulla
E sbocciare in un secondo
Può bastare un solo sguardo
Per capirti fino in fondo

Io: “Doc, ieri mi hanno detto che siamo ancora indietrissimo… e mi hanno aumentato la dose a 2 fiale“.

Doc:Bene si, io direi che non è il caso di aumentare ancora, rimaniamo sulle 2 fiale e ci rivediamo lunedì con il Cetrotide a portata di mano, mentre ora vada a fare il prelievo ed in base agli ormoni vediamo se farla tornare domani. Se non ci sentiamo ci vediamo lunedì“.

Io:Ma siamo messi male Doc?”

Doc:No anzi, siamo ancora in fase multi follicolare, abbiamo raggiunto già 10 mm, quindi proseguiamo, abbiamo iniziato una settimana fa ed ha fatto solo 6 punture fino ad oggi, direi che siamo a cavallo…stia tranquilla” e mi ha salutato con uno dei suoi sorrisi più belli. Avrebbe pure potuto dirmi che era come se non avessimo ancora iniziato, ma detto in quel modo e con quel fare rassicurante mi avrebbe fatto stare comunque alla grande!

Può invadere i pensieri
Andare dritto al cuore
Sederti sulle scale
Lasciarti senza parole
L’amore ha mille steli
L’amore ha solo un fiore

Sono salita in auto con il cuore gonfio di gioia e mi sono detta che la ragazza con il pancione incontrata mentre stavo andando all’appuntamento col Doc, così come quel cappellino da neonata rosa nuovo di zecca perso sul marciapiede non fossero altro che un Buon Segno, il segnale che l’Universo ha capito ciò che desidero e si sta muovendo per regalarmelo. E’ incredibile come possa cambiare tutto in una serata, con un incontro oppure grazie alla Medaglia all’Amore guadagnata la sera precedente attraverso una puntura di FOSTIMON. Si perché dopo tanto dolore, non potevo non essere ricambiata con tanto Amore.

Può crescere da solo
E svanire come niente
Perché nulla lo trattiene
O lo lega a te per sempre

L’Amore che Vesevo prova per me e che mi dimostra ogni giorno sopportandomi, l’Amore che mi da la forza di continuare a sperare, l’Amore di trovare la semplicità in ogni gesto, l’Amore che una mamma PMA deve avere per il proprio desiderio, per raggiungerlo, custodirlo e regalarlo al Mondo. L’Amore per il mio Doc, che con un solo sguardo mi ha trasmesso la forza per crederci, per non mollare, per farmi sentire normale nella mia piccola diversità.

Può crescere su terra
Dove non arriva il sole
Apre il pugno di una mano
Cambia il senso alle parole

L’Amore per i miei cari, per loro che mi sono sempre rimasti vicini pur facendo finta di nulla per non accrescere il mio dispiacere, per non sottolineare il mio limite. La Medaglia all’Amore non posso che dedicarla a me, per il Coraggio, la Rapidità, la Forza, la Pazienza, il Dolore ed il Valore che ogni sera, da quando è iniziato il mio percorso, mi fanno compagnia e mi sostengono lungo questa strada tutta in salita.

L’amore non ha un senso
L’amore non ha un nome
L’amore bagna gli occhi
L’amore riscalda il cuore
L’amore batte i denti
L’amore non ha ragione

L’Amore di uno sguardo che da forza, l’Amore di una notizia, l’Amore di un consiglio, un commento, una parola detta o  scritta al momento giusto, pronta a regalare un po’ di calma, pace o tranquillità. L’Amore di chi ho conosciuto grazie a questo spazio e che ogni giorno mi dimostra amore, affetto e mi regala consigli gratuiti… grazie!

E’ grande da sembrarti indefinito
Da lasciarti senza fiato
Il suo braccio ti allontanerà per sempre dal passato
L’amore mio
Sei tu
L’amore mio
Sei…

L’Amore in tutto quello che stiamo facendo, i sacrifici, i festeggiamenti, gli attimi di vita trascorsi e quelli che invece arriveranno. L’Amore che ho dentro e che sento il bisogno di esternare, l’Amore che i miei sette Nani mi dimostrano e mi regalano, soprattutto nei momenti più difficili, quelli in cui tutto mi sembra perso e finito, loro riescono a regalarmi una rivincita.

Può renderti migliore
E cambiarti lentamente
Ti da tutto ciò che vuole
E in cambio non ti chiede niente
Può nascere da un gesto
Dall’accenno di un sorriso
Da un saluto
Da uno scambio
Da un percorso condiviso

L’Amore che ti da la forza di riuscire a perdonare, l’Amore che ti fa superare l’indifferenza, i pregiudizi i limiti, a volte anche quelli mentali. L’Amore che ti fa continuare a provare, che ti permette di non mollare mai. L’Amore che presto prenderà forma dentro di me, crescerà e nascerà per stravolgermi l’esistenza. L’Amore che mi ha già cambiato la vita: Vesevo, lui  che è stato capace di prendermi, investirmi e portarmi via… si perché l’Amore mio sei tu.

L’amore mio sei tu
L’amore mio…
Sei…

L’amore mio… sei tu
L’amore mio… sei.”

(F. Michelin)

Annunci

4 pensieri su “15 Maggio 2015 – 4° Eco e Medaglia all’Amore

    • Hai Proprio ragione… a volte bastano davvero poche parole, anche solo uno sguardo per farmi tornare il sorriso… ma questi alti e bassi sono normali?? 🙂 siiii ormai ci siamo davvero!!! dovrai dirmi tutto, passo dopo passo quello che accadrà!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...